real madrid-juventus, allegri
in ,

Real Madrid-Juventus 1-3, Allegri: “Penalizzati dagli episodi”

REAL MADRID-JUVENTUS, LE PAROLE DI ALLEGRI- La Juventus ha vinto meritatamente allo stadio Bernabeu ma, in virtù del gol subito nei minuti di recupero, ha abbandonato la Champions League ai quarti di finale. La squadra italiana ha demolito il Real Madrid ed era in vantaggio per 3 a 0 fino a pochi secondi dalla fine. Impresa però solo sfiorata dai bianconeri che giocano una partita da applausi ma alzano bandiera bianca per un rigore alquanto dubbio. Al termine del match, il tecnico Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni Mediaset.

REAL MADRID-JUVENTUS, LE PAROLE DI ALLEGRI 

Inevitabile non parlare dell’episodio chiave del match: “Perché il rigore? Non mi va di giudicare quello che ha fischiato. Abbiamo fatto bene per 60 minuti a Torino, oggi è successo l’opposto di quanto successo all’andata su Cuadrado. Mi immaginavo che quell’episodio avrebbe cambiato la qualificazione. Dispiace, perché i ragazzi meritavano almeno i supplementari”. Massimiliano Allegri, dopo la cocente eliminazione, fissa gli obiettivi stagionali: “Ora bisogna sfogarsi oggi e domani poi da domenica bisogna pensare al campionato. Bisogna ributtarsi sul campionato. Dobbiamo essere più forti di queste cose, perché ci fortificano. Da venerdì dobbiamo ripartire. I moduli? Anche all’andata dovevamo giocare con quattro a centrocampo. Ho detto a Sergio Ramos che era rigore anche all’andata”