in

Real Madrid-Juventus, Agnelli: “Squadre italiane penalizzate dagli arbitri”

Dopo la partita tra Real Madrid e Juventus, vinta dai bianconeri per 3 a 1, Agnelli ha protestato vivacemente ai microfoni di Premium Sport. “Certi episodi non sono un gol o un non gol, ma si tratta di andare in semifinale e sicuramente l’avremmo meritata noi. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi. Qualche riflessione il designatore deve farla, c’è sempre un qualcosa di parzialità contro le italiane. Basti guardare a ciò che è accaduto alla Roma, al Milan, e a tutti gli episodi che arrivano contro di noi. Dico io: abbiamo la tecnologia per evitare gli errori, ci sono gli strumenti. Se il problema è istruire gli arbitri, allora stacchiamoli, facciamo un corso super veloce e utilizziamo la tecnologia. Quando si hanno partite di una determinata importanza bisognerebbe istruire gli arbitri eliminando gli assistenti e portando le persone vicino agli schermi. Ci sono le competenze per farlo”

JUVENTUS, AGNELLI DIFENDE BUFFON 

Durante l’episodio chiave, l’arbitro ha espulso anche Gianluigi Buffon. Il presidente del club bianconero difende il suo numero 1: “L’arbitro non ha saputo gestire la situazione. E’ un infortunio, ci sta perché sbagliano tutti. Ma l’arbitro è andato in confusione totale. Ha preso una decisione sbagliata e poi subito una eccessiva con il rosso a Buffon”