in

Inter-Juve, parla Antonello: “Orsato inaccettabile, siamo arrabbiatissimi”

INTER-JUVE, PARLA ANTONELLO – Non si placano le polemiche dopo il match tra Inter e Juventus, andato in scena sabato, che ha visto i bianconeri trionfare e pochi minuti dal termine dopo un rocambolesco 3-2. Sotto accusa la direzione di gara dell’arbitro Orsato, reo di non aver ammonito per la seconda volta il centrocampista della Juventus, Miralem Pjanic.

PARLA ANTONELLO

Dopo il silenzio iniziale dell’Inter, a rompere gli indugi è l’amministratore delegato nerazzurro, Alessandro Antonello, che intervistato da Inter Tv, ha usato parole forti per commentare il match contro la Juventus:

“Sono successe cose inaccettabili e siamo arrabbiatissimi.Il club merita rispetto e lo meritano anche i nostri tifosi. Abbiamo rivisto tutti gli episodi e non riusciamo a spiegarci come mai siano stati usati due pesi e due misure”.

Per l’a.d. nerazzurro si tratta anche di una figuraccia a livello mondiale da parte della classe arbitrale italiana:

“Quello che è successo è sotto gli occhi di tutti, è stato visto da 80mila persone allo stadio, da 170 paesi collegati e 700 milioni di persone. Sicuramente non è stato uno spot positivo per il calcio italiano. Anzi, forse è stata una eurofiguraccia. Abbiamo deciso di parlare solo oggi per evitare di fare commenti a caldo, influenzati dalle emozioni del momento. Abbiamo rivisto tutti gli episodi e non riusciamo a spiegarci come mai nel corso della stessa partita siano stati usati due pesi e due misure.”

Chiusura con una dichiarazione che farà molto discutere:

“Nel mondo del calcio molte cose stanno cambiando ma sembra che alcune di queste rimangano invariate. Noi comunque siamo orgogliosi della nostra storia”.