in

Inter-Juventus, senti Bonolis: “Quando sono in difficoltà trovano sempre…”

INTER-JUVENTUS, SENTI BONOLIS- Il noto conduttore televisivo, Paolo Bonolis, intervenuto ai microfoni di “La politica nel pallone”, su “Gr Parlamento”. Indice puntato contro la Juventus e sull’arbitraggio del match di sabato sera.

“LA JUVE HA SEMPRE MENO DIFFIDATI”

“In Inter-Juventus e’ successo quello che capita costantemente: una squadra forte come la Juve, quando ha difficolta’ di percorso, trova incidentalmente errori sempre a suo vantaggio, e tutto si rimette in carreggiata. Un arbitro tremendamente bravo come Orsato e’ incappato, guarda un po’, in un pasticcio. Puo’ capitare, ma una categoria si ritrova sempre a sbagliare in una direzione e in un determinato momento.

E’ sempre la stessa storia: gioiscono gli stessi e altri pagano dazio per farli gioire. Spalletti puo’ aver commesso degli errori ma la realta’ e’ che in questo campionato la Juve pratica un gioco valido a livello difensivo, perche’ fa sempre falli tattici: gli altri si beccano costantemente un’ammonizione, la Juve una volta su dieci, e cosi’ ha meno diffidati. E poi c’e’ il lodo Pjanic: l’ammonizione diventa un certificato di garanzia, quando un bianconero prende un cartellino puo’ fare cio’ che vuole. Non ricordo campionati in cui alla Juve e’ stato sottratto qualcosa per errori arbitrali… Quando questo accade in Europa contro i bianconeri, giu’ urla e strepiti perche’ non sono abituati. Il sistema e’ sempre lo stesso, le polemiche sono successive: il mancato secondo cartellino a Pjanic, che ha fatto un fallo alla Bruce Lee, assomiglia al fallo di Iuliano su Ronaldo. La Juventus ha vinto tanti scudetti e forse li avrebbe vinti ugualmente anche senza queste ombre. Ogni tanto vince un’altra squadra, ma deve dimostrare di essere molto piu’ forte del potere”.