Pagelle Juve
in ,

Juventus, occhio Napoli: 1 punto in due gare, che c’entrano polemiche e arbitri?

JUVENTUS, OCCHIO NAPOLI- Si è parlato a lungo: polemiche, commenti e moviole. Le ultime due settimane hanno dato vita ad un indice puntualmente puntato contro la Juventus. Chiari e lampanti alcuni errori arbitrali, vedi espulsione di Pjanic contro l’Inter. Questo basta per giustificare un addio ormai certo allo scudetto da parte del Napoli?

MANCANZA DI PERSONALITA’?

Può una società, accompagnata per giunta dal sindaco della città, puntare l’indice contro la Juventus e gli arbitri dopo aver totalizzato 1 punto nelle ultime due gare decisive? Vincendo a Firenze, e vincendo ieri il match in casa contro il Torino, il Napoli sarebbe rimasto in scia della Juventus ad un solo punto di distanza. Un solo punto, con la Juventus impegnata ancora nella complicatissima sfida dell’Olimpico contro la Roma. L’espulsione di Koulibaly a Firenze giustifica un passivo totale di 3-0?

Aldilà di polemiche e indici puntati, il compito del Napoli sarebbe stato quello di restare in scia della Juventus fino alla fine. Che senso ha parlare di arbitri dopo aver conquistato 1 punto in due gare? La partita tra Inter e Juventus ha spento l’entusiasmo degli uomini di Sarri? Allora giusto che una squadra così debole e vulnerabile mentalmente non vinca lo scudetto. Esistono chiari errori arbitrali contro il Napoli, questo è certo, ma prima di attribuire le colpe a questi, ci sarebbe stato bisogno di dimostrare sul campo la propria forza. Fino alla fine. Perchè i campionati si possono decidere anche all’ultimo minuto dell’ultima giornata.